CASATIELLO NAPOLETANO

Il Castello Napoletano è un lievitato salato tipico del periodo pasquale (e non solo) della cucina Napoletana!


E' composto da salame di tipo Napoli, pecorino e tanto pepe! La sua caratteristica principale? Le uova fresche ingabbiate nell'impasto! Naturalmente ogni famiglia napoletana ha la sua tradizione, soprattutto sul ripieno... l'importante comunque è essere generosi e abbondare tutto! 😂😂


Il Castello Napoletano... quante volte l'ho visto in foto e sui social, ma ho sempre avuto paura di replicarlo, perché pensavo fosse super difficile! 🙄🙄


Ed un giorno mi sono detta, ma perché no? 😍😍


Ed ecco qui la mia ricetta di Castello, e voi cosa aspettate a replicarla? 😍😍



INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 DI DIAMETRO:


  • 400 grammi di pecorino grattugiato

  • 25 grammi di lievito di birra fresco

  • Strutto 45 grammi

  • 450 grammi di acqua

  • 1 cucchiaio di pepe nero macinato

  • 1 kilo di farina 00

  • 1 cucchiaino di sale

  • 400 grammi di salame tipo Napoli a dadini

  • 4 uova

  • 200 grammi di scamorza affumicata a dadini

PROCEDIMENTO:

  1. Come primo passaggio, inserire all'interno del boccale di una planetaria l'acqua e facciamo sciogliere all'interno lo strutto e il lievito di birra sbriciolato, mischiando delicatamente con il gancio.

  2. Aggiungiamo la farina, il sale e il cucchiaio di pepe nero e facciamo impastare il gancio della planetaria per circa 10 minuti, finché il composto non risulterà liscio.

  3. Trasferiamo l'impasto sul piano di lavoro e lo compattiamo con le mani formando una palla. Sistemiamo l'impasto in una ciotola, lo copriamo con pellicola trasparente e lo lasciamo lievitare in un luogo al riparo da correnti d'aria per 30 minuti.

  4. Passata mezz'ora, riprendiamo l'impasto: stacchiamo un pezzo di circa 100 grammi e lo teniamo da parte. Con il matterello stendiamo il nostro impasto formando un rettangolo e distribuiamo uniformemente in superficie il salame, il pecorino grattugiato e la scamorza affumicata a dadini. Infine arrotoliamo dal lato lungo l'impasto formando un rotolo compatto.

  5. Ungiamo con dello strutto lo stampo per ciambella e adagiamo il rotolo al suo interno unendo bene le estremità. Copriamo lo stampo con pellicola trasparente e lo lasciamo lievitare per altri 30 minuti. Nel frattempo, dividiamo in pezzi l'impasto tenuto da parte e formiamo delle strisce per ingabbiare le nostre uova.

  6. Preriscaldiamo il forno a 160°C.

  7. Togliamo la pellicola trasparente e sistemiamo le 4 uova sulla superficie premendole leggermente sull'impasto. Blocchiamo le uova con le strisce fatte in precedenza formando una X.

  8. Cuociamo in forno caldo per 10 minuti (160°C), poi aumentiamo la temperatura a 170°C e proseguiamo la cottura per 50/60 minuti. Togliamo con attenzione lo stampo dal forno e lo lasciamo intiepidire.

118 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti